Scuola Media Vieste

I vincitori del concorso “Parole che contano”

Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì 7 marzo 2018 sono stati proclamati i vincitori del concorso “Parole che contano” ispirato al Manifesto della comunicazione non ostile. La giuria, composta da insegnanti ed esperti del mondo della comunicazione, ha avuto davvero l’imbarazzo della scelta perché ciascuno dei 20 video presentati dagli alunni trasmetteva un messaggio importante ed aveva delle caratteristiche che lo rendevano speciale. Per questo motivo, oltre ai premi previsti per i primi tre classificati, sono state assegnate anche delle menzioni speciali.

 

 

MENZIONE SPECIALE PER IL COORDINAMENTO a Dobbiamo capire

(Il futuro della rete, classe 3aD)

Per un video che emoziona e fa riflettere realizzato da un gruppo veramente speciale con un “capitano” altrettanto speciale, l’alunno Valter Capita!

MENZIONE SPECIALE PER LA COOPERAZIONE a Pensieri e parole

(2aA Official group, classe 2aA)

Per l’originalità e l’ecletticità del lavoro realizzato e per l’affiatamento dimostrato da una classe unita in un solo coro a più voci e non solo metaforicamente.

MENZIONE SPECIALE PER LA COERENZA a Tutto può cambiare

(Gallinari and friends, classe 2aC)

Per aver realizzato un video che invita ad essere coerenti e a non farsi influenzare da ciò che pensano, dicono o fanno gli altri. Basta che cominci uno, anzi una… e “tutto può cambiare”!

MENZIONE SPECIALE PER IL COINVOLGIMENTO a Digital things

(The dark gang, classe 3aG)

Per aver realizzato un video che scuote e coinvolge poiché è dal coinvolgimento che esso stesso prende vita, quello di un’intera classe impegnata nel trasmettere un messaggio di vitale importanza.  

Ed ecco i video sul podio:

TERZO CLASSIFICATO Sei un mostro

(Gli stand-by, classe 1aD)

Per averci fatto riflettere, attraverso una storia semplice ma ricca di significato, su quanto è importante meditare sulle parole che si dicono e quelle che ci vengono dette senza giungere mai a conclusioni affrettate!

SECONDO CLASSIFICATO A-Social

(Gli sbullati, classe 2aB)

Per aver riprodotto con espressività, creatività e verosimiglianza situazioni – o meglio, comunicazioni – della vita reale e virtuale, lanciando un messaggio finale di grande effetto.

PRIMI CLASSIFICATI ex aequo Parole pensate e Boomerang

(Five tips, classe 3aB) (Friends of the web, classe 1aD)

Per essere abilmente riusciti a concentrare in un tempo così stretto una lezione così importante attraverso una commistione di stili: le classiche parole in rima e i moderni cartoons digitali. (Parole pensate) 

Per l’efficacia del messaggio trasmesso con semplicità e immediatezza, per l’originalità dello stile comunicativo e l’irresistibile simpatia. (Boomerang) 

Tutti i video in concorso si possono visionare nella playlist sul canale YouTube della scuola.

A nome del team dell’innovazione un grazie particolare a tutti coloro che hanno contribuito al successo dell’iniziativa. e arrivederci all’anno prossimo 😃